Info | Contatti | 5 MOTIVI PER ISCRIVERSI AL CReI
Mercoledi
18 Luglio
2018

Homepage Primo piano News dal CROI Congressi Terapia Interviste Varie Archivio
Gotta e disfunzione erettile spesso insieme, utile lo screening

 

14/6/2014

Nella maggior parte degli uomini con gotta è presente anche la disfunzione erettile (ED), spesso in forma severa: sono le conclusioni di un recentissimo studio presentato a Parigi  al Congresso dell’EULAR (European League Against Rheumatism).

"Questi risultati sostengono fortemente la proposta di esaminare tutti gli uomini con gotta per valutare la presenza di possibile disfunzione erettile. Aumentare la consapevolezza di ciò dovrebbe portare prima all'attenzione medica e al trattamento di questa condizione", ha detto la principale autrice dello studio Naomi Schlesinger, MD, responsabile della Divisione di Reumatologia, e professoressa di medicina alla Rutgers-Robert Wood Johnson Medical School, nel New Brunswick, New Jersey.

Lo studio trasversale includeva 201 uomini, da 18 a 89 anni, che si erano presentati in una clinica reumatologica tra il 2010 e il 2013, di cui 83 presentavano la gotta.
I pazienti avevano compilato un questionario relativo alla salute sessuale (Sexual Health Inventory in Men SHIM) che valutava la capacità di avere un'erezione, la fermezza dell'erezione, la capacità di penetrare in misura sufficiente per un rapporto sessuale e la soddisfazione sessuale. Un punteggio di ≤ 21 indicava ED; un punteggio di ≤ 10 indicava una grave ED.

Dalla valutazione dei questionari è emerso che i pazienti con gotta avevano una percentuale di ED significativamente maggiore rispetto ai pazienti che non presentavano la gotta (76% vs 52%, p=0,0007); inoltre molti più uomini con gotta avevano una grave ED rispetto agli uomini senza gotta (43% vs 30%, p=0.007).
La presenza di ED era significativamente più frequente nei pazienti di età ≥65 anni con gotta rispetto ai pazienti della stessa età ma senza la gotta (p=0,0001), oltre ad essere anche significativamente più grave (p=0,0002).

Una analisi multivariata aggiustata per età, ipertensione, colesterolo, velocità di filtrazione glomerulare, obesità e depressione ha trovato che l'associazione tra gotta e disfunzione erettile era statisticamente significativa (p=0,0096).

Perché queste scoperte sono particolarmente importanti? La gotta è comunemente associata a fattori di rischio per le malattie cardiovascolari e coronariche e l’ED è un predittore indipendente di futuri eventi cardiovascolari.

Si stima che un uomo su cinque con disfunzione erettile presenti malattia coronarica silente, quindi “Un uomo con disfunzione erettile, anche in assenza di sintomi cardiaci, è, fino a prova contraria, un paziente cardiaco", ha concluso la dottoressa Schlesinger.

Questo studio dovrebbe rendere i medici più attenti al connubio tra gotta, disfunzione erettile e malattie coronariche e cardiovascolari.

Schlesinger N, Radvanski DC, Fischkoff J, Kostis JB. Erectile dysfunction is common among gout patients. EULAR; Paris: OP0135

Invia ad un amico Stampa l'articolo
Iscriviti alla Newsletter
Registrati
Condividi
 
Interviste Prossimi Congressi I più letti del mese
Qual è l'attività dei centri ambulatoriali di reumatologia? il caso del Veneto
Come medici e pazienti con fibromialgia giudicano i farmaci
Congresso Cora 2015, novità dal faccia a faccia tra i due presidenti italiani
Nuove Linee Guida ACR su spondilite anchilosante e spondiloartrite assiale non-radiografica
Leggi
La febbre di origine sconosciuta nell'anziano: una prospettiva reumatologica
Leggi
L'EULAR si avvicina, ci stiamo preparando
Leggi
Diagnosi più precoce di AR con i nuovi criteri ACR/EULAR
Leggi
Archivio Archivio Archivio
Il Giornale del CROI
Testata Registrata al Tribunale di Milano
Direttore Editoriale: Dott. Stefano Stisi
Direttore Responsabile: Dr. Danilo Magliano
Editore: MedicalStar via San Gregorio, 12
20124 Milano - info@giornaledelcroi.it
P.Iva: 09529020019
È vietata la riproduzione anche parziale.
Home
Primo piano
News dal CROI
Congressi
Terapia
Interviste
Varie
Archivio
Newsletter
Condividi
Il sito web di CROI non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto