Info | Contatti | 5 MOTIVI PER ISCRIVERSI AL CReI
Mercoledi
18 Luglio
2018

Homepage Primo piano News dal CROI Congressi Terapia Interviste Varie Archivio
Reumatologia, a Firenze si studia la Pet therapy

 

13/7/2014

Si chiamano Baloo, Maso e Dax. Sono i tre golden retriever impiegati per aiutare nelle cure i pazienti affetti da connettivite e artrite e valutare l'efficacia scientifica della pet therapy in reumatologia.

Fanno parte di uno studio pilota che ha coinvolto una ventina di pazienti portato avanti da gennaio a giugno di quest'anno nel reparto day hospital di reumatologia dell'Azienda ospedaliero universitaria Careggi di Firenze. Sostenuto dalla Fondazione Careggi e coordinato dalla dottoressa Ginevra Fiori con la supervisione del professor Marco Matucci Cerinic, direttore Sod reumatologia dell'Aou Careggi.

Con questo progetto si vuole, da un lato, approfondire la relazione in modo da portare benefici sia in termini di miglioramento dell'umore che della mobilità, e dall'altra sviluppare una ricerca che confermi e misuri i dati evidenziati nel corso del progetto, per poterne misurare l'efficacia, la ripetibilità e quindi l'utilità in campo medico.

Un gruppo multidisciplinare composto da medici, psicologi, infermieri, fisioterapisti, veterinari oltre ai conduttori dei cani si occupa di seguire e coordinare il progetto, in modo da dare evidenza scientifica ai risultati.

Il cane ha la funzione di  aiutare il paziente ad abbassare le proprie barriere emotive e incoraggiarlo ad affrontare nuove terapie e nuovi percorsi di vita. Un'interazione che serve poi a misurare, mediante test specifici, vari aspetti della sfera emotiva, come la riduzione dell'ansia, dell'integrazione sociale e della qualità di vita. La seconda parte dello studio ha invece come obiettivo la valutazione della mobilità degli arti superiori.

In ambito reumatologico  è la prima volta che si cerca di dimostrare l'efficacia della pet therapy a livello scientifico.


Invia ad un amico Stampa l'articolo
Iscriviti alla Newsletter
Registrati
Condividi
 
Interviste Prossimi Congressi I più letti del mese
Qual è l'attività dei centri ambulatoriali di reumatologia? il caso del Veneto
Come medici e pazienti con fibromialgia giudicano i farmaci
Congresso Cora 2015, novità dal faccia a faccia tra i due presidenti italiani
Nuove Linee Guida ACR su spondilite anchilosante e spondiloartrite assiale non-radiografica
Leggi
La febbre di origine sconosciuta nell'anziano: una prospettiva reumatologica
Leggi
L'EULAR si avvicina, ci stiamo preparando
Leggi
Diagnosi più precoce di AR con i nuovi criteri ACR/EULAR
Leggi
Archivio Archivio Archivio
Il Giornale del CROI
Testata Registrata al Tribunale di Milano
Direttore Editoriale: Dott. Stefano Stisi
Direttore Responsabile: Dr. Danilo Magliano
Editore: MedicalStar via San Gregorio, 12
20124 Milano - info@giornaledelcroi.it
P.Iva: 09529020019
È vietata la riproduzione anche parziale.
Home
Primo piano
News dal CROI
Congressi
Terapia
Interviste
Varie
Archivio
Newsletter
Condividi
Il sito web di CROI non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto