Info | Contatti | 5 MOTIVI PER ISCRIVERSI AL CReI
Sabato
15 Dicembre
2018

Homepage Primo piano News dal CROI Congressi Terapia Interviste Varie Archivio
Antibiotici, possibile fattore di rischio per lo sviluppo di artrite idiopatica giovanile

 

19/11/2014

L’uso di antibiotici nei bambini potrebbe essere un fattore di rischio per lo sviluppo dell’artrite idiopatica giovanile. E’ quanto emerso da uno studio presentato a Boston in occasione del Congresso annuale dell’ American College of Rheumatology.

Nello studio, dopo aggiustamento per potenziali fattori dii confondimento, l’uso di qualsiasi tipo di antibiotico è risultato associato a un aumento di più del doppio di sviluppare l’artrite idiopatica giovanile (OR 2,6 IC 95%, 1,5-4,6).

Come spiegano gli autori, la dis-regolazione del microbioma umano risulta implicata nello sviluppo di diverse malattie autoimmuni, inclusa l’artrite reumatoide e le malattie infiammatorie intestinali e l’esposizione agli antibiotici sembra essere legata allo sviluppo di malattie infiammatorie intestinali nei bambini.

Per analizzare se l’esposizione a questi medicinali possa influire sul rischio di sviluppare l’artrite giovanile idiopatica, gli esperti hanno condotto uno studio caso controlli utilizzando i dati del U.K. Health Improvement Network, un database che include tutte le informazioni sulla prescrizione di farmaci in UK.

Gli esperti hanno identificato bambini con artrite idiopatica giovanile di età inferiore ai 16 anni e hanno confrontato i loro dati con quelli i 10 controlli con caratteristiche simili.

Sono stati esclusi dallo studio i soggetti con storia di malattie infiammatorie intestinali, malattie autoimmuni del tessuto connettivo, vasculiti o immunodeficienza.

In totale sono stati analizzati 153 bambini con artrite idiopatica giovanile, i cui dati sono stati confrontati con quelli di 1.530 controlli.
Il rischio di artrite idiopatica giovani è aumentato in modo dose dipendente, con il numero di prescrizioni: OR=2 con uno o due cicli di antibiotici (95% CI 1,1-3,7, P=0,03), OR=3,1 con 3-5 cicli di antibiotici (95% CI 1,6-5,8, P<0.001) e OR=3,8 con più di cinque cicli di antibiotici (95% CI 1,9-7,3, P<0,001).

La correlazione tra uso di antibiotici e incidenza di artrite idiopatica giovanile si è mantenuta anche dopo aggiustamento per possibili fattori di confondimento come il numero e il tipo di infezioni e le differenti classi di antibiotici, anche se l’utilizzo di farmaci antivirali e antifungini non sembra essere associato allo sviluppo della malattia.

Secondo gli autori, l’aumento del rischio di sviluppare la malattia potrebbe essere spiegato con un’alterazione del microbioma dovuto all’utilizzo degli antibiotici. Tuttavia, sono possibili anche altre spiegazioni come il fatto che non siano direttamente gli antibiotici, ma le infezioni a essere associate alla malattia. Ulteriori studi risultano quindi necessari per far chiarezza sulla questione.

American College of Rheumatology (ACR) 2014 Annual Meeting. Abstract 929. Presented November 16, 2014.

Invia ad un amico Stampa l'articolo
Iscriviti alla Newsletter
Registrati
Condividi
 
Interviste Prossimi Congressi I più letti del mese
Qual è l'attività dei centri ambulatoriali di reumatologia? il caso del Veneto
Come medici e pazienti con fibromialgia giudicano i farmaci
Congresso Cora 2015, novità dal faccia a faccia tra i due presidenti italiani
Approvazione europea per il primo biosimilare di Enbrel
Leggi
La febbre di origine sconosciuta nell'anziano: una prospettiva reumatologica
Leggi
Nuovo test predice successo terapia adalimumab in pazienti affetti da Artrite ruematoide
Leggi
Il disegno come terapia: colori e sfumature della malattia secondo i giovanissimi pazienti reumatici
Leggi
Archivio Archivio Archivio
Il Giornale del CROI
Testata Registrata al Tribunale di Milano
Direttore Editoriale: Dott. Stefano Stisi
Direttore Responsabile: Dr. Danilo Magliano
Editore: MedicalStar via San Gregorio, 12
20124 Milano - info@giornaledelcroi.it
P.Iva: 09529020019
È vietata la riproduzione anche parziale.
Home
Primo piano
News dal CROI
Congressi
Terapia
Interviste
Varie
Archivio
Newsletter
Condividi
Il sito web di CROI non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto